3 metodi per trattare l’amianto

Quando si ritrova un prodotto che contiene pericolose fibre di amianto, indispensabile rivolgersi al più presto agli esperti di smaltimento amianto Roma perché mettano in atto i protocolli previsti per eliminare il pericolo lo sapete delle persone. In base alle condizioni della materiale, gli esperti possono scegliere diverse soluzioni tra quelle elencate di seguito.

  1. La rimozione totale del prodotto pericoloso

Sarebbe auspicabile procedere con la rimozione totale del prodotto che contiene le pericolose fibre per azzerare il rischio. Questo il protocollo migliore che viene attuato quando è possibile lo spostamento del materiale pericoloso che viene conferito presso i centri regolarmente iscritti all’apposito albo. Si tratta di discariche che possono trattare i rifiuti pericolosi fino a renderli inerti. In questo caso, non occorre attuare una fase finale di monitoraggio perché non esiste più il rischio.

  1. La realizzazione di una nuova barriera contenitiva

Le fibre di amianto spesso sono contenute all’interno di una matrice compatta, come può essere il cemento o un film plastico. Nonostante le fibre minerali di amianto siano molto resistenti, con il passare del tempo la matrice che le contiene deteriorarsi. Spesso la colpa è della pioggia e altri agenti climatici che rovinano la matrice compatta che perde il suo potere contenitivo rilasciando le pericolose fibre. In questo caso, per lo smaltimento amianto Roma si procede con la realizzazione di una nuova barriera contributiva. Concretamente, si utilizzano delle schiume e simili che si induriscono e bloccano la fuoriuscita delle fibre. Stavolta, occorre una successiva fase di monitoraggio per verificare la buona riuscita dell’intervento.

  1. La realizzazione di barriere architettoniche

Purtroppo, capita ancora di ritrovare all’interno di edifici fatti in amianto. Ovviamente, non è possibile rimuovere la parte e quindi si procede con la valutazione di una barriera fisica per evitare l’esposizione al materiale pericoloso. Questo metodo chiamato confino spesso utilizza il cartongesso che un prodotto eccezionale per questo scopo. Anche questa volta bisogna sempre monitorare e controllare la situazione per garantire la sicurezza delle persone.