Un bilanciatore a molla è un sistema a contrappeso che servono a controbilanciare il peso di vari oggetti e manufatti durante le lavorazioni. Quando si usano dei macchinari molto pesanti in contesto industriale, è facile che si utilizzi uno strumento di questo tipo. Per  mettere il pezzo da lavorare nella giusta posizione cioè alzarlo, ruotarlo, abbassarlo e tenere l’operatore al sicuro, occorre un bilanciatore a molla. Detto ciò, vediamo di capire meglio come funzionano i bilanciatori a molla e in quali contesti si utilizzano maggiormente.

Bilanciatore a molla: come funziona

Quando si parla di un bilanciatore a molla, si fa riferimento a un sistema pensato per compensare il peso di una parte da lavorare a un macchinario senza che l’operatore debba fare fatica. Il bilanciatore serve per fissare il pezzo nella giusta posizione, abbassarlo e alzarlo in base alle esigenze.

È una sorta di sistema a contrappeso fissato in alto, al soffitto o a una trave, che utilizza una molla. Naturalmente, il sistema va calibrato per controbilanciare il peso e garantire la massima sicurezza e precisione.

Bilanciatore a molla: dove si usa

Dopo aver capito brevemente che cosa sia un bilanciatore a molla e come funziona, arriva il momento di scoprire in quali contesti si usa di più ed è più comune vederlo. La maggior parte delle volte che si parla di bilanciatori a contrappeso, si fa riferimento a settori industriali come quello automobilistico. Officine e carrozzerie ne fanno largamente uso. In generale, si può affermare che sono macchinari che si vedono ovunque serva spostare delle attrezzature pesanti, lavorare dei pezzi. Inoltre, sono comuni nelle catene di produzione.

Possono esser utilizzati anche in altri contesti, ovunque serva insomma. Ad esempio, un bilanciatore a molla si usa nel settore edile e in cantieri dove naturalmente occorre portare grossi carichi e attrezzature, garantendo la massima sicurezza per gli operatori. Basti pensare a quando si devono spostare infissi e finestre di grandi dimensioni oppure parti pesanti come può essere un bancone della cucina in marmo.

Di Grey