La migliore badante

La badante si occupa delle esigenze di anziani, di malati, di disabili, di persone non autosufficienti o solo in parte autosufficienti, soddisfando i loro bisogni e svolgendo compiti quotidiani al posto di queste persone. Chi ha bisogno di una badante a Milano può consultare il link dedicato.

 

Il compito di una badante è molto impegnativo e spazia su più fronti. Ma come deve essere la miglior badante? Quali sono le sue caratteristiche e competenze? Scopriamolo in questo articolo.

 

Caratteristiche e competenze

 

La miglior badante deve saper svolgere i lavori domestici e di pulizia della casa con cura e senza incuria, deve saper fare la spesa attenendosi alle istruzioni dell’assistito e dei suoi famigliari senza sperperare in spese futili il denaro a lei consegnato.

 

La miglior badante deve saper cucinare tenendo conto della dieta che l’assistito deve seguire, deve certamente essere in grado di occuparsi delle esigenze di deambulazione e provvedere all’igiene corretta della persona cui presta assistenza.

 

Dal punto di vista dell’umanità, la badante deve saper instaurare una relazione positiva con l’assistito, favorendo un rapporto umano di tipo empatico, che può essere di grande aiuto per la psiche della persona in difficoltà, fornendo un minimo di sollievo alle sue pene e sofferenze.

 

La lingua italiana

 

E’ molto importante per una badante parlare correttamente la lingua italiana indipendentemente dall’essere madrelingua o straniera. Nel lavoro di badante infatti non conta la nazionalità come requisito che definisce una lavoratrice migliore di un’altra.

 

Contano l’affidabilità, l’esperienza, l’efficenza della persona, italiana o straniera. E conta molto saper parlare bene e comprendere l’italiano. La miglior badante è in grado di comprendere le richieste dei suoi datori di lavoro, sa prendersi cura della persona che segue osservando anche il decorso delle sue condizioni, sa esprimere dei giudizi in merito e il suo parere oggettivo sulla situazione.

 

La miglior badante capisce e parla bene italiano, sa leggere e comprendere ogni tipo di istruzione e indicazione che giunge da parte dell’assistito e dai suoi famigliari. La miglior badante sa esprimere il suo punto di vista e conosce il da farsi anche in situazioni particolarmente critiche e difficili.