Manutenzione condizionatori: quali sono le operazioni che vanno svolte

Durante on regolare intervento di manutenzione e assistenza condizionatori Mitsubishi Milano ci sono diverse operazioni che devono esser svolte e si tratta di quelle elencate di seguito in questa brevissima guida che torna sempre utile.

Controllo dell’usura dei componenti

Un valido tecnico verifica sempre lo stato di usura dei componenti interni. Tale controllo serve a evitare che i componenti usurati si rompano all’improvviso, lasciando il climatizzatore non funzionante. Se lo stato di usura è piuttosto avanzato, il tecnico sostituisce subito il pezzo, senza dover tornare perché si è rotto all’improvviso. In tale maniera, si ha la certezza di avere un condizionare perfettamente funzionante senza problemi in futuro.

Pulizia dei filtri dell’aria

La manutenzione e assistenza condizionatori Mitsubishi Milano serve soprattutto per pulire e cambiare i filtri dell’aria. Si tratta di filtri polarizzati a nido d’ape che hanno lo scopo di trattenere tutto lo sporco presente nell’aria prelevata da fuori. Il filtro sporco diventa però il terreno ideale per la proliferazione batterica della legionella, una infezione polmonare molto grave, anche letale per i soggetti già compromessi come gli anziani. Il filtro va cambiato regolarmente per tutela la salute.

Controllo del livello del gas refrigerante

Se il gas refrigerante è finito, il condizionatore non va per niente. Durante i regolari controlli, il tecnico deve sempre ricaricare il gas refrigerante perché il clima possono rinfrescare l’aria e dare sollievo dalla calura estiva. In base al modello, verrà ricaricato il gas oppure il liquido per assicurare una temperatura gradevole dentro le mura domestiche.

Pulizia dell’unità esterna

Una delle operazioni principale che vanno sempre svolte durante una manutenzione e assistenza condizionatori Mitsubishi Milano riguarda l’unità esterna. La ventola fuori ha il compito di prelevare l’aria e immetterla nel sistema. È facile che la ventola nel giro di una non si sporchi e provochi anche rumore. Nella ventola possono essersi incastrate foglie secche, rametti, borse di plastica trascinate del vento e anta altra sporcizia che si rimuove in un attimo.