Responsabilità della caldaia: a quale soggetto tocca

Non è sempre facile capire chi è il responsabile della caldaia in uso poiché la situazione può modificarsi in base ai casi, i quali sono descritti nei paragrafi di seguito.

Quando tocca all’amministratore di condominio

La responsabilità dell’impianto e della caldaia spetta all’amministratore di condominio nel momento in cui l’apparecchio serve per la produzione di acqua calda sanitaria per tutti gli appartamenti di uno stesso stabile. Tutti i condomini utilizzano una caldaia unica senza averne una installata nel singolo appartamento.

Nessuno è il proprietario diretto della caldaia quindi la responsabilità di chiamare il tecnico della revisione spetta all’amministratore di condominio. in alcuni casi, l’amministratore di condominio non è detto che sia una persona esterna ma i condomini possono eleggere uno di loro per espletare tale compito.

I costi relativi ai consumi della caldaia ma soprattutto alle revisioni obbligatorie di routine sono a carico di tutti i condomini che dividono la spesa tra di loro avendo quindi un buon risparmio.

Quando spetta al proprietario

Nel momento in cui l’abitazione è servita da una caldaia di proprietà, cioè singola che serve solo l’appartamento singolo, la responsabilità ricade sul proprietario. Sarà quindi il proprietario di casa a doversi preoccupare tutto ciò che concerne la caldaia in uso, compresi i controlli periodici per ottenere le certificazioni come il bollino blu.

In questo caso, i costi relativi l’intervento del tecnico per la manutenzione ordinaria e straordinaria sono tutti a carico suo.

Quando ricade sull’inquilino

Quando l’abitazione servita da una caldaia singola viene data in affitto, la responsabilità spetta all’inquilino cioè all’affittuario. Chi prende in affitto un’abitazione con caldaia autonoma, avrà anche la responsabilità di questo apparecchio.

I costi relativi alle chiamate al tecnico della caldaia sono tutti a carico dell’inquilino che non deve dividere con il proprietario. Solamente in caso di sostituzione dell’apparecchio, la relativa spesa dovrà essere sostenuta dal proprietario poiché si tratta di interventi di natura straordinaria legati a una naturale nel tempo.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.assistenzacaldaie-aristonroma.it