Rivestimenti cucina: i materiali migliori

Una particolare che caratterizza molto le cucine a Roma è sicuramente il rivestimento scelto. Ci sono moltissimi prodotti tra cui puoi scegliere quello più adatto per il tuo progetto di arredo.

Le classiche piastrelle

La scelta più classica sono sicuramente le piastrelle che però possono essere più moderne se scegli con attenzione le forme e le fantasie. Oggi si usano molto la piastrelle esagonali a nido d’ape, anche per il pavimento.

Per un look più moderno utilizzando sempre le piastrelle, preferisci quella decorate e colorate con motivi geometrici mediterranei e portoghesi da mescolare tra di loro il modo del tutto casuale. L’effetto è davvero bellissimo soprattutto su una cucina completamente bianca. Non esagerare con questi rivestimenti ma utilizza il solo nei paraschizzi altrimenti insieme diventa troppo pesante.

Un altro modo di utilizzare le piastrelle per il rivestimento della cucina è sfasate, preferendo però quelle rettangolari piccoline tinta unica.

Prova con il plexi glass!

Un altro materiale che puoi usare per rivestire la porzione di muro dietro ai fornelli e al piano di lavoro delle cucine a Roma è il plexi glass. Oggi ci sono bellissimi pennelli tinta unita o anche colorati che ti fai tagliare su misura.

Abbi al cortezza di scegliere un prodotto che sia resistente al calore per evitare di rovinarlo.

Lo smalto idrorepellente

Si usa davvero molto in cucina lo smalto idrorepellente al posto delle classiche piastrelle. Per svecchiare un po’ questo ambiente e il suo arredo, stendi uno smalto sopra alla classica tinta muraria bianca.

Passa direttamente uno straccio dietro ai fondelli per pulire le macchie di sugo, per esempio. Scegli uno smalto colorato se vuoi un tocco più giovane. Se scegli il colore nero, puoi anche usarlo come se fosse lavagna per scriverci sopra.

Il modernissimo cemento

Per le cucine a Roma moderne un materiale che si usa moltissimo è il cemento. Invece di rivestire i muri e i pavimenti con le piastrelle, usa il cemento! Oggi non è più solo un prodotto da costruzione ma un materiale per le finiture: basta livellarlo alla perfezione e hai una cucina iper moderna dal delicato colore grigio che si presta a mille abbinamenti diversi.